Migliore Robot Aspirapolvere: iRobot Roomba 780 vs Samsung NaviBot S-Pop Out

Grazie ai progressi della tecnologia, pulire casa diventa sempre più facile.

E questo è possibile grazie ai robot aspirapolvere.

Molti prodotti in commercio – oltre a pulire a fondo il pavimento – sono in grado anche di migliorare la qualità dell’aria eliminando polvere e batteri (utile per chi soffre di allergia).

Ho provato 2 modelli di robot aspirapolvere:

  1. iRobot Roomba 780
  2. Samsung NaviBot S-Pop Out

E dopo aver fatto un confronto voglio mostrarti i risultati.

Li ho messi alla prova in un ambiente domestico grande 120 metri quadri.

Il pavimento è al 100% in parquet ed in casa ci sono anche diversi tappeti che possono rendere la vita difficile ai robot aspirapolvere.

Il Samsung NaviBot S-Pop Out ha un design unico ed la tecnologia che lo compone è molto sofisticata.

L’iRobot Roomba 780 invece ha un aspetto più tradizionale ma risulta essere molto più efficace.

Una volta messi in funzione, infatti, il Samsung ha avuto qualche problema perdendosi tra le stanze di casa (una volta su 10), e non riuscendo a tornare alla base di ricarica ha continuato a girare fino ad esaurire l’autonomia.

L’iRobot Roomba 780 invece ha svolto il suo dovere alla perfezione riuscendo poi a tornare alla stazione di ricarica ogni volta.

Per quanto riguarda le prestazioni, sia l’iRobot che il Samsung si equivalgono.

Raccolgono a fondo:

  • Peli
  • Polvere
  • Briciole

E rimuovono anche tutto lo sporco accumulato vicino ai battiscopa.

Questi prodotti sono degli eccezionali sostituti per la pulizia e possono essere lasciati all’opera mentre siamo fuori casa senza alcun problema.

Purtroppo l’autonomia complessiva dei 2 robot non è stata sufficiente per pulire in una singola sessione 120 metri quadrati di superficie.

Una soluzione può essere chiudere le porte di alcune stanze così da limitare gli ambienti che questi modelli devono pulire.

Alternando le zone il robot pulirà l’appartamento in 2 giorni (60 metri quadrati al giorno).

Entrambi i modelli riconoscono la presenza di scale e si fermeranno prima di cadere e rischiare di rompersi.

Per concludere, questi prodotti non sostituiscono alla perfezione i tradizionali aspirapolvere poiché hanno una potenza di aspirazione inferiore.

Al contrario si sono rivelati utilissimi per raccogliere la polvere che si genera quotidianamente sul pavimento.

Funzionano alla perfezione anche sui tappeti (tranne quelli a pelo lungo che mettono in difficoltà i robot) ma hanno qualche problema su pavimenti neri (o tappeti neri) che potrebbero confondere i sensori in dotazione ai robot.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.