aniti

CROWDFUNDING

Sostieni Paleariza

Il Festival Paleariza nasce nel 1997 e oggi è uno dei più importanti eventi di musica etnica del Mezzogiorno d'Italia.

PROPONENTE: Gal Area Grecanica

Il Festival Paleariza è uno dei più importanti eventi in Calabria e fra i più significativi d’Italia dedicato alla musica etnica e popolare.

Si svolge nella Calabria Greca, promuove l’interculturalità attraverso l’incontro fra la musica tradizionale dei Greci di Calabria e le altre culture musicali mediterranee, e la valorizzazione eco-turistica delle aree interne dell'Aspromonte Grecanico.

Nato nel 1997 per volontà del GAL Area Grecanica, nel corso degli anni ha accresciuto il profilo artistico e culturale, l’affluenza di pubblico, il coinvolgimento della popolazione e dei Comuni, trasformandosi da manifestazione locale a Festival di respiro nazionale, orientato alla innovazione del patrimonio musicale, strumento di promozione del territorio, divenuto così meta di turismo culturale.

Ogni anno, nel mese di agosto, i 14 Centri Storici e Borghi dell’Area Grecanica coinvolti nel Festival divengono meta di migliaia di visitatori e turisti: le presenze stimate di spettatori agli eventi sono pari a circa 30.000 persone, con punte di presenze di 3.500 spettatori durante le serate di maggiore richiamo. Anche l’economia locale ne trae godimento e vantaggi. Ospitalità nei Borghi e negli agriturismi e ristorazione con prodotti tipici locali quali vino, salumi, formaggi, olio o pietanze della tradizione, garantiscono a turisti e visitatori un’accoglienza di qualità ed autentica.

Nel 2011 il Festival Paleariza è stato premiato dal Ministero del Turismo con il marchio "Patrimonio d’Italia" dedicato alle manifestazioni culturali che contribuiscono a valorizzare l’immagine dell’Italia e a generare nuovi flussi turistici. Il Premio speciale è stato attribuito a Paleariza quale manifestazione della tradizione italiana (unica manifestazione della tradizione italiana in Calabria) che si è maggiormente distinta per la capacità di mantenere vivo il folclore del proprio territorio, rinnovando le rappresentazioni tradizionali ed adeguandole al mutamento dei tempi.

Articolazione e Struttura del Festival.

Il Festival Paleariza 2016 (www.paeariza.it) è articolato in un insieme di eventi ed attività culturali che valorizzano la musica e le tradizioni popolari della Calabria Greca in un contesto di scambio e integrazione culturale con le plurime identità del mondo contemporaneo, rendendo più profondo e gradevole il rapporto fra il pubblico del Festival ed il territorio ed attraendo nuovi flussi di visitatori.

Il Festival è articolato nelle seguenti sezioni:

  • Concerti.
  • Iniziative Culturali (Teatro, Letteratura, Lingua, Danza, Mostre di Fotografia, Proiezioni di DocuFilm, Workshop, Visite Guidate).
  • Spazi Espositivi (Editoria, Enogastronomia e Artigianato).
  • Ecoturismo e trekking.

La sezione dedicata ai Concerti è finalizzata alla valorizzazione di artisti provenienti dal mondo musicale legato alle culture del Mediterraneo, al recupero di aspetti spettacolari e caratterizzanti del patrimonio musicale dei Greci di Calabria e della tradizione del cosiddetto “sonu a ballo”.

La sezione dedicata alle Iniziative Culturali trae origine e contenuti dalle attività realizzate dal GAL Area Grecanica per l’avvio del Parco Culturale della Calabria Greca. Nell’ambito del Festival Paleariza le Produzioni Culturali del Parco vengono proposte ai Visitatori della Calabria Greca.

La sezione dedicata agli Spazi Espositivi è da contestualizzarsi proprio nella cultura della Calabria Greca, che è una cultura dell’ospitalità legata prettamente al modo rurale. In questo modo si vogliono incoraggiare le realtà del territorio ad entrare in contatto con il pubblico del Festival facendo conoscere ai visitatori le eccellenze dell’Area attraverso l’allestimento di Spazi / Laboratori per la promozione delle produzioni artigianali ed enogastronomiche del territorio. All’interno degli Spazi Espositivi è allestito uno Stand in cui si espongono e distribuiscono ai Visitatori i Prodotti Editoriali del Parco Culturale della Calabria Greca (libri, cartoline, poster, produzioni multimediali).

Nel mese di settembre sarà realizzata, presso la Cittadella Regionale di Germaneto, la Settimana del Parco Culturale della Calabria Greca, che prevede quanto segue:

  • Mostra Fotografica “I Majìa “Immagini ed altri incantesimi della Calabria Greca”, a cura di Paola Gareri − Spiti ti Musikì - Casa della Musica
  • Mostra di Strumenti Musicali della Calabria Greca, a cura degli Artigiani. − Fajì Kalò – Giornata Enogastronomica della Calabria Greca.
  • Performance Teatrali “I Majìa – Fiabe e Miti dello Spopolamento”, a cura di Stefania Gareri, in collaborazione con l’Accademia Teatrale Melitese “Carmen Flachi” e l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.
  • Proiezioni di DocuFilm “Grecanica l’Essenza”, in collaborazione con la Cooperativa “Lombardi Satriani - Med Media”
  • Incontri con gli Autori delle Pubblicazioni della Collana del Parco Culturale della Calabria Greca
  • Workshop “Il Parco Culturale della Calabria Greca”.
  • Spazi Espositivi dei Prodotti Editoriali, delle Produzioni Artigianali ed Enogastronomiche della Calabria Greca.

La sezione dedicata all’Ecoturismo e al Trekking si lega ad uno dei temi più cari al Paleariza, quello del recupero delle aree interne attraverso un diverso approccio allo sviluppo locale privilegiando il basso impatto ambientale che viene offerto da una lettura del territorio mediata da approcci legati alla sostenibilità ambientale quali l’ecoturismo e l’agriturismo.

Location degli Eventi del Festival.

Il Festival sarà realizzato negli Spazi Pubblici (Piazze, Aree, Strade, Edifici Storici, Aree Teatrali e di Spettacolo) dei seguenti Centri Storici / Borghi dei Comuni dell’Area Grecanica:

  • Bagaladi, per il Centro Storico.
  • Bova, per il Centro Storico.
  • Bova Marina, per il Centro Storico.
  • Cardeto, per il Centro Storico.
  • Melito Porto Salvo, per il Borgo di Pentedattilo.
  • Palizzi, per il Borgo di Palizzi Superiore.
  • Condofuri, per il Borgo di Gallicianò.
  • Montebello Jonico, per il Centro Storico.
  • Motta San Giovanni, per il Centro Storico.
  • Roccaforte del Greco, per il Centro Storico.
  • Roghudi, per il Vecchio Borgo. − Reggio Calabria, nell’Arena dello Stretto.
  • San Lorenzo, per il Centro Storico. − Staiti, per il Centro Storico.

Il Festival prevede allestimenti scenici minimi puntando ad utilizzare gli spazi urbani, le piazze, le facciate degli edifici storici o gli ambienti naturali dove si svolgono i concerti come quinte sceniche dello spazio concertistico. Le piazze dei centri storici e dei borghi sono così trasformate in sale concertistiche all’aperto diventando l’anima del Festival attraverso una perfetta integrazione tra contenuti e contenitori culturali e ambientali.

 

GALLERIA IMMAGINI

© 2012 Associazione ANITI - Impresa Sociale - Sede Legale Via G. Spagnolio n.30 - 89128 Reggio Calabria - Partita IVA n. 02735380806
loghi normativa